Ruspe a riva, il punto sui lavori del waterfront di San Girolamo: "Spiagge in ciottoli e lidi aperti per l'estate"

Potrebbe essere la settimana buona per lo sblocco definitivo degli interventi che consentiranno un migliore utilizzo balneare del nuovo lungomare. Aree pedonali e carrabili, Galasso:" Obiettivo aprirne altre entro i prossimi mesi"

Foto gruppo Fb La Voce di Marconi-Fesca-San Girolamo

Un lunedì cominciato all'insegna delle ruspe nella zona del lungomare di San Girolamo dove sorgeranno due spiaggette in ciottoli. E' il 'risveglio' a cui sono stati sottoposti gli abitanti del quartiere, come segnalato sul gruppo Facebook 'La Voce di Marconi-Fesca-San Girolamo'. La conferma degli interventi arriva dall'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso: "Si tratta - spiega a BariToday - della movimentazione preparatoria per avviare i lavori a pieno regime sulle due spiagge di ciottoli. La settimana trascorsa è stata molto intensa. Sono stati perfezionati gli ultimi dettagli e superati i problemi ostativi per la perizia di variante. Ci auguriamo che lo sblocco possa avvenire in questa settimana".

Nei prossimi mesi aperti anche altri tratti pedonali

I lavori consentiranno di poter utilizzare le spiaggette nel mese di giugno: due mesi di cantiere che permetteranno un allargamento consistente dell'area dove potersi stendere e rilassare. Allo stesso modo, si potrà anche fare il bagno nella zona delle spiagge di sabbia che, però, attendono il ripascimento, legato alla vicenda dell'utilizzo della sabbia dragata dal porto di Torre a Mare, non risolto. In corso di perfezionamento, aggiunge l'assessore, sarebbero anche le comunicazioni ai due lidi del quartiere (il Massimo e l'Adria) riguardanti le autorizzazioni alla ripresa della stagione balneare. Entro l'estate, però, potrebbero esserci altre novità positive per un cantiere, quello del waterfront, che ormai dura da circa 2 anni e mezzo e che ha messo a dura prova i residenti: l'obiettivo, infatti, è quello di aprire quanti più tratti pedonali e carrabili possibili. L'unico a dover attendere sarà quello prospiciente la piazza sul mare, per la quale bisognerà attendere la fine dell'estate. Il resto del lungomare, non è però esente da segnalazioni. Alcuni cittadini hanno infatti rilevato la presenza di un tombino leggermente sprofondato: "Ho girato la segnalazione - aggiunge Galasso - ai tecnici che seguono i lavori. Sarà effettuato un ripristino a regola d'arte nel più breve tempo possibile. Bisogna capire se c'è stato un semplice cedimento oppure altro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento