San Girolamo, picchiata al 6° mese di gravidanza: fermato il marito

La donna ricoverata all'ospedale San Paolo con sospetta minaccia di aborto. L'uomo, in un primo momento resosi irreperibile, è stato catturato dai carabinieri. In passato, la donna avrebbe subito altre vessazioni

Il quartiere San Girolamo

Incinta al 6° mese, pestata dal marito: una donna di San Girolamo è ricoverata con una sospetta minaccia di aborto all'ospedale San Paolo, colta da malore dopo essere stata picchiata dal coniuge. E' accaduto in via van Westerhout. I carabinieri hanno fermato l'uomo dopo che questi si era allontanato da casa, rendendosi irreperibile. In base a una ricostruzione fatta dalla vittima, questo no nsarebbe stato il primo caso di violenza domestica ad opera del marito, ora in carcere a Bari, in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato multato al Libertà, Decaro gli telefona dopo la ramanzina: "Sbagliato comportarmi così ma doveva restare a casa"

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

  • Tredici casi di coronavirus nella residenza per anziani Villa Giovanna: tamponi anche ad altri ospiti

Torna su
BariToday è in caricamento