San Girolamo e la "puzza nauseabonda" di sera, i residenti: "Scriviamo all'Arpa". Il Comune: "Segnalate i disagi"

Gli abitanti del quartiere denunciano una situazione, simile a quella del San Paolo, che si protrae da diverse settimane: "Fastidi dalle 22 fino alle 5 del mattino, specie nelle giornate di scirocco"

Una "puzza nauseabonda" avvertita quasi ogni sera, che infastidisce non poco i residenti del quartiere San Girolamo di Bari. E' quanto segnalato dai cittadini negli ultimi giorni, sulla bacheca del gruppo Facebook' 'La Voce di Marconi-San Girolamo-Fesca'. Le segnalazioni si susseguono da alcune settimane, come conferma il presidente del locale comitato, Francesco Albergo: "I cattivi odori - spiega a BariToday - vengono percepiti in particolare sul lato nord, in direzione del quartiere San Paolo. Dopo le 22 arrivano anche qui, dipende dalla direzione del vento. Lo scirocco provoca un disagio maggiore, non solo nella parte più estrema del quartiere, come Fesca e via Napoli, ma anche nell'area di via Leoncavallo".

Petruzzelli: "Segnalate i disagi alla Polizia Locale"

Il fastidio si protrae tutta la notte, anche fino alle 5 del mattino. Il Comune di Bari, sulla falsariga delle segnalazioni al San Paolo, invita i cittadini a informare la Polizia Locale: "Può essere molto utile - dice l'assessore cittadino all'Ambiente, Pietro Petruzzelli - contattare telefonicamente la Sala Operativa dei vigili, per fornire un quadro ben preciso della situazione. Al momento non è chiaro se sia colpa del depuratore o di fabbriche della zona". I cittadini, nel frattempo, si organizzano per coinvolgere anche altre istituzioni: "Nelle prossime ore - afferma Albergo - scriveremo una pec ad Arpa Puglia, formalizzando la richiesta d'intervento per un monitoraggio più approfondito. Il problema è diventato ancor più insistente negli ultimi giorni, crediamo sia il caso di agire al più presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Urtano un'auto in via Amendola, finti poliziotti scendono e rubano denaro a un ragazzo: fuga da Bari a Mola, inseguiti e arrestati

  • Blitz in un negozio cinese all'ingrosso di Bari: sequestrati 100mila euro di prodotti 'Apple' e 'Samsung' taroccati

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Nuovo caso sospetto di Coronavirus: 40enne da Bisceglie al Policlinico di Bari. All'aeroporto di Palese arriva lo scanner termico

  • Bari regina incontrastata della Puglia, piace sempre più agli stranieri: turisti pazzi per cibo, mare e storia

Torna su
BariToday è in caricamento