San Girolamo, via Puccini è una 'giungla': "Sterpaglie e asfalto a pezzi, rischio per pedoni e auto"

La denuncia dell'associazione 'Sos Città': "Da dieci anni nessun intervento di manutenzione, le richieste dei residenti restano inascoltate"

Asfalto che si solleva e si frantuma, erbacce e cespugli sempre più alti lungo la strada, tanto che marciapiedi e rampe per disabili non sono quasi più utilizzabili. Accade in via Puccini, al quartiere San Girolamo. 

A denunciare la situazione è l'associazione 'Sos Città', che stigmatizza la mancanza di interventi da parte dell'amministrazione comunale per una strada molto trafficata del quartiere, nonostante le ripetute richieste dei residenti. "Che a San Girolamo la via Puccini fosse ormai destinata a diventare a tutti gli effetti una pista per motocross, i cittadini non ne avevano dubbi, ma che adesso si trasformi anche in una giungla è veramente troppo", attacca 'Sos Città'.

"Via Puccini è una via ad elevato flusso veicolare e pedonale come dimostrano la presenza di scuole, case di cura e numerosi complessi residenziali e già questo basta per ritenere vergognoso il mancato intervento, da più di dieci anni, dell'amministrazione comunale in merito" - aggiunge il presidente dell'associazione, Danilo Cancellaro - "Per i disabili è completamente impossibile utilizzare gli scivoli, gli automobilisti rischiano quotidianamente danni alle loro auto e i bambini e i pazienti della clinica rischiano ogni giorno di farsi male, semplicemente passeggiando su via Puccini. La situazione è diventata ormai insostenibile".

"Lo scorso anno l'amministrazione comunale ha promesso un intervento di completo rifacimento del manto stradale nel mese di gennaio 2016. Ora che ci siamo arrivati chiediamo al Sindaco di non dimenticarsi ancora una volta di via Puccini e all'assessore all'Ambiente Petruzzelli, un rapido intervento di taglio sterpaglie sia per evitare il proliferarsi di insetti e batteri sia per restituire dignità ad una strada che ormai da anni l'ha perduta", conclude il vicepresidente di Sos Città, Dino Tartarino.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Da quanto leggo, asserisco che la Via Giacomo Puccini non ha mai avuto la giusta attenzione per la risoluzione dell'annoso problema. in quanto già dal 2005 fu fatta allora richiesta di interventi diversi in quanto chi realizzo l'attuale casa protetta, realizzò anche parte di strada e di illuminazione pubblica in quanto rientravano negli oneri urbanistici che i costruttori sia delle case che della clinica dovevano fare. pertanto allora tale area non era ancora registrata come proprietà del comune fino al 2009 in quanto ero consigliere circoscrizionale il passaggio di registrazione da a... non risultava ancora. questo lo potrebbe asserire il vice presidente dell'ìassociazione in quanto è stato Presidente della Circoscrizione dal 2009 al 2014. Mi risulta che tale via oggi è in elenco di interventi da fare cioè risanare tutti gli inconvenienti esistenti. Spero che tale via/area, oggi sia stata registrata come area di proprietà comunale perchè se così non fosse allora i problemi potrebbero non risolversi....! buon lavoro a tutti...!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Più sicurezza e nuove telecamere", al via i lavori per l'illuminazione in Piazza Cesare Battisti

  • Economia

    Vertenza Natuzzi, accordo tra sindacati e azienda: "Prolungata la solidarietà"

  • Cronaca

    Naufragio Norman Atlantic, i periti: "Allarme antincendio arrivato su ponte sbagliato"

  • Politica

    Primarie Pd, presentata a Bari la mozione Renzi: "Sarà festa della democrazia"

I più letti della settimana

  • Gratta un 'Miliardario' e vince 500mila euro: jackpot al San Paolo

  • Capurso, scomparsa una 18enne barese

  • Assalti armati ai tir, blitz e arresti dei Carabinieri: sgominata banda

  • Assalti armati ai tir, 12 persone in manette: i nomi degli arrestati

  • Auto si ribalta e finisce contro muretto: muore pensionato, ferita la figlia

  • Conti, auto e un bar: sequestrati beni per 3 milioni di euro a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento