Chiusura Lungomare Santo Spirito, le associazioni chiedono di più: "Ampliare l'area"

In via di ultimazione il programma del Comune per lo stop estivo alle auto il sabato e la domenica. Da definire la questione parcheggi nelle vicinanze dell'Asl. Il Comitato sagre: "Chiudere il tratto fino a viale Zara"

Un confronto per stabilire le modalità di chiusura del Lungomare si Santo Spirito: le numerose associazioni di quartiere aspettano novità dal Comune per l'avvio della tanto attesa pedonalizzazione estiva nei weekend. Ad oggi non c'è alcuna decisione presa: gli uffici comunali stanno dialogando per definire l'utilizzo di un'ampia area parcheggio, adatta per ospitare fino a 500 automobili, nelle vicinanze della Asl. Il terreno, di proprietà privata, dovrebbe essere bonificato e ripulito, quindi utilizzato per contenere l'afflusso di coloro che decideranno di fare una passeggiata nel borgo marinaro a nord di Bari. La questione principale, però, è quella relativa all'estensione della chiusura del Lungomare e dei relativi orari.

Il tratto off-limit alle auto dovrebbe essere circoscritto tra piazza Roma e piazza San Francesco ma le associazioni vorrebbero uno sforzo in più: "Abbiamo chiesto - spiega Oronzo Campobasso, presidente del Comitato Sagre di Santo Spirito - un tavolo tecnico con gli assessori comunali competenti, il presidente del V Municipio, Moretti, e il comandante dei vigili per esprimere le nostre valutazioni. Riteniamo sia ideale ampliare l'area, estendendola anche fino a via Zara, altrimenti è insufficiente. La questione importante, però, riguarda gli orari: va bene la chiusura al sabato sera ma ci sembra eccessivo bloccare le auto la domenica mattina".

"L'ideale - aggiunge Campobasso- sarebbe una pausa, riprendendo magari dal primo pomeriggio. Sul tema parcheggio, inoltre, chiediamo possa essere aperto un varco nell'area vicina alla Asl che si vorrebbe adibire a spiazzo per le auto. In questa maniera i visitatori potrebbero risparmiare tempo e avere un percorso diretto verso piazza San Francesco". Nelle prossime settimane, dunque, verranno approntati gli ultimi dettagli. L'intenzione di Comune e Municipio è quella di garantire, al più presto, la passeggiata sgombra da auto nei weekend. Il tempo, però, stringe. L'ultima richiesta per un tavolo di confronto è stata inoltrata 2 settimane fa dallo stesso presidente Moretti al Comune: "L'auspicio - auspicano i favorevoli alla chiusura - è quello dare un'accelerata alla vicenda".

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento