Chiusura Lungomare Santo Spirito, le associazioni chiedono di più: "Ampliare l'area"

In via di ultimazione il programma del Comune per lo stop estivo alle auto il sabato e la domenica. Da definire la questione parcheggi nelle vicinanze dell'Asl. Il Comitato sagre: "Chiudere il tratto fino a viale Zara"

Un confronto per stabilire le modalità di chiusura del Lungomare si Santo Spirito: le numerose associazioni di quartiere aspettano novità dal Comune per l'avvio della tanto attesa pedonalizzazione estiva nei weekend. Ad oggi non c'è alcuna decisione presa: gli uffici comunali stanno dialogando per definire l'utilizzo di un'ampia area parcheggio, adatta per ospitare fino a 500 automobili, nelle vicinanze della Asl. Il terreno, di proprietà privata, dovrebbe essere bonificato e ripulito, quindi utilizzato per contenere l'afflusso di coloro che decideranno di fare una passeggiata nel borgo marinaro a nord di Bari. La questione principale, però, è quella relativa all'estensione della chiusura del Lungomare e dei relativi orari.

Il tratto off-limit alle auto dovrebbe essere circoscritto tra piazza Roma e piazza San Francesco ma le associazioni vorrebbero uno sforzo in più: "Abbiamo chiesto - spiega Oronzo Campobasso, presidente del Comitato Sagre di Santo Spirito - un tavolo tecnico con gli assessori comunali competenti, il presidente del V Municipio, Moretti, e il comandante dei vigili per esprimere le nostre valutazioni. Riteniamo sia ideale ampliare l'area, estendendola anche fino a via Zara, altrimenti è insufficiente. La questione importante, però, riguarda gli orari: va bene la chiusura al sabato sera ma ci sembra eccessivo bloccare le auto la domenica mattina".

"L'ideale - aggiunge Campobasso- sarebbe una pausa, riprendendo magari dal primo pomeriggio. Sul tema parcheggio, inoltre, chiediamo possa essere aperto un varco nell'area vicina alla Asl che si vorrebbe adibire a spiazzo per le auto. In questa maniera i visitatori potrebbero risparmiare tempo e avere un percorso diretto verso piazza San Francesco". Nelle prossime settimane, dunque, verranno approntati gli ultimi dettagli. L'intenzione di Comune e Municipio è quella di garantire, al più presto, la passeggiata sgombra da auto nei weekend. Il tempo, però, stringe. L'ultima richiesta per un tavolo di confronto è stata inoltrata 2 settimane fa dallo stesso presidente Moretti al Comune: "L'auspicio - auspicano i favorevoli alla chiusura - è quello dare un'accelerata alla vicenda".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sei ore d'interrogatorio dal gip per Giancaspro. Il legale: "Ha risposto a tutte le domande"

  • Cronaca

    Associazione mafiosa, droga, armi: al via processo ai clan Capriati e Diomede-Mercante, 90 imputati

  • Attualità

    Strade allagate, marciapiedi e rampe sott'acqua dopo il nubifragio. Vigili salvano automobilista in via Buozzi

  • Attualità

    VIDEO | Dal grigio del cemento ai colori della street art: a Madonnella i murales di 'Lungolinea km 650'

I più letti della settimana

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri: 32 arresti a Modugno

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Operazione antidroga a Modugno: i nomi degli arrestati

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

Torna su
BariToday è in caricamento