Pesca di frodo, sequestrati 50kg di pesce nel porto di Santo Spirito

Per l'equipaggio una multa di 4.600 euro. I pescatori sono stati sopresi dai carabinieri mentre utilizzavano una rete a strascico e altri attrezzi vietati per la pesca

Cinquanta chilogrammi di pesce appena pescato rigettato in mare dai carabinieri. Era il "bottino" di un'attività illecita di pesca condotta con reti a strascico e altri attrezzi vietati nel porticciolo di Santo Spirirto. Per i pescatori di frodo, colti in flagrante dai militari della motovedetta "Pezzuto", una multa di 4.600 euro. Oltre all'attività illecita di pesca i carabinieri hanno riscontrato anche l’irregolare assunzione di personale sul natante e l’omessa annotazione sul ruolo di equipaggio.



 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sei ore d'interrogatorio dal gip per Giancaspro. Il legale: "Ha risposto a tutte le domande"

  • Attualità

    Papa Francesco torna in città, l'annuncio della Diocesi: "Sarà a Bari a febbraio 2020"

  • Cronaca

    Associazione mafiosa, droga, armi: al via processo ai clan Capriati e Diomede-Mercante, 90 imputati

  • Attualità

    Strade allagate, marciapiedi e rampe sott'acqua dopo il nubifragio. Vigili salvano automobilista in via Buozzi

I più letti della settimana

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri: 32 arresti a Modugno

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Operazione antidroga a Modugno: i nomi degli arrestati

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

Torna su
BariToday è in caricamento