Sassi contro autobus del Real Sannicandro a Vieste: finestrini danneggiati

La brutta sorpresa è stata notata al termine del match perso 3 a 2 sul Gargano. Sull'episodio indagano i Carabinieri. La società: "Questo non è calcio"

Foto Fb Real Sannicandro

Un brutto episodio colpisce il Real Sannicandro, squadra barese del campionato di calcio pugliese di Seconda Categoria impegnata nella trasferta di Vieste terminata con una sconfitta per 3 a 2: il bus del team è stato centrato da diverse pietre che hanno distrutto alcuni finestrini. Non si registrano, fortunatamente, feriti. L'autobus è stato quindi scortato dai Carabinieri con il team di Sannicandro che ha dovuto affrontare il viaggio di ritorno utilizzando pezzi di cartone per tappare i buchi. Ignoti gli autori del vile gesto. Sull'episodio indagano proprio i militari dell'Arma. Amaro il commento del Real Sannicandro sulla propria pagina Facebook: "Questo non è calcio, questo non è sport, è tutto uno schifo" scrive il club che si riserva qualsiasi decisione per il prosieguo del campionato.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

Torna su
BariToday è in caricamento