Satira "made in Bari", Alessio Giannone racconta Pinuccio

Da qualche settimana impazzano sul web i video delle telefonate di Pinuccio, il faccendiere barese amico di politici e personaggi famosi, ideato e interpretato dal giovane regista Alessio Giannone. Bari Today lo ha intervistato, per cercare di capire meglio come nasce il suo personaggio

Nel giro di poche settimane è diventato il fenomeno della satira "made in Bari". I video delle telefonate del suo "Pinuccio", il faccendiere barese amico di politici e personaggi famosi, impazzano sul web, esempio riuscitissimo di "satira virale". Lui è Alessio Giannone, 32 anni, barese, regista, sceneggiatore, esperto di comunicazione sul web. Noi di Bari Today lo abbiamo intervistato, per conoscerlo meglio e per farci raccontare da lui come nasce il suo personaggio, cercando anche di strappare qualche piccola anticipazione sulle prossime mosse di Pinuccio.

Regista, attore, sceneggiatore, viral marketer, umorista.. Tutte esperienze che fanno parte del tuo vissuto professionale. Ma qual è quella in cui Alessio Giannone si riconosce di più?

In quella del curioso, amo osservare la gente, parlarci, conoscere mondi lontani dai miei ma che in realtà spesso si trovano molto vicini a me. Poi credo che nel mio lavoro non faccio altro che riportare quello che ho ascoltato e che ho visto.

Nelle ultime settimane spopolano sul web le telefonate di Pinuccio, che all'occorrenza chiama il politico o il personaggio famoso di turno per fare commenti e dispensare consigli. Ma come è nato il personaggio di Pinuccio?

Pinuccio è nato il giorno dopo la pubblicazione delle intercettazioni di Lavitola. Il modo in cui lui si rapportava a Berlusconi mi ha stupito. C'era una eccessiva confidenzialità, gli chiedeva di cambiare leggi costituzionali... e così ho pensato di creare un personaggio che avesse confidenza con i potenti ma che rapporta tutto ad una vita sociale e familiare abbastanza comune.

Quella di Pinuccio però è soltanto la tua ultima "creazione satirica". Prima ci sono stati, ad esempio, gli sketch di "Citofonare Vendola", anche quelli un grande successo su You Tube e su Facebook. Secondo te cos'è che rende così "virali" e popolari i tuoi personaggi?

Il ritrovarsi. quando la gente si ritrova in un video il video diventa virale. e l'utente diventa il primo veicolo di diffusione.
Nel periodo di "citofonare Vendola" tutti avrebbero voluto citonare al Presidente di regione per dirgli qualcosa perchè avevo intuito la sua distanza dalla gente. Risultava e risulta ancora molto distaccato dai cittadini e forse dai loro problemi reali. Così non ho fatto altro che interpretare una esigenza comune e credo sia questa la vera missione della satira.

La satira di Pinuccio è trasversale, non fa differenze di colore politico. Alessio però nel 2009 si è candidato alle elezioni comunali con Sinistra per Bari. Quanto ha inciso quell'esperienza sul tuo modo di fare satira?

Io sono stato sempre attivo politicamente, adoro capire cosa accade nel mio paese.Questo mi aiuta a capire meglio come vanno le cose, e a trovare il modo di comunicarle. Spesso la gente non sa realmente cosa accade e credo che la satira o comunque un linguaggio semplice e divertente possa essere un ottimo mezzo di diffusione anche di argomenti impegnativi e seri come la politica.

Una "copresenza" importante nelle telefonate di Pinuccio è sua suocera, spesso citata, anche se non compare mai. Può essere che un giorno Pinuccio decida di darle un volto?

Non credo, lei è molto timida e poi è lei che gestisce i rapporti di Pinuccio. Quindi è il vero potere ombra e come tutti i veri poteri non si vedono, agiscono in silenzio fanno affari lasciando alla politica la maschera del governo.

Ultima domanda sdoppiata, una per Alessio e una per Pinuccio. Quale sarà la prossima telefonata di Pinuccio? E quali sono invece i progetti futuri di Alessio?

La prossima telefonata?...non saprei attendo gli eventi ma a Natale vengono tutti da me a mangiare quindi qualcosa accadrà. Alessio vuole strappare un sorriso e una riflessione alla gente, per ora c'è il web domani non si sa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

Torna su
BariToday è in caricamento