San Giorgio, schiuma gialla sulla costa. Il M5S: "Liquami dal depuratore"

Un tappeto di residui, alimentati dal vento e dalle onde, è da giorni visibile sul tratto vicino al quartiere di Sant'Anna. Leli: "Bisogna verificare la presenza di batteri nelle acque. Chiederemo chiarimento al Comune"

Una spiaggetta di schiuma gialla, continuamente rigenerata dalle onde che si infrangono sulla battigia: a San Giorgio, nel tratto di costa vicino al nuovo quartiere di Sant'Anna, il fenomeno va avanti da diverse settimane, notevolmente accentuato dalle piogge invernali. I liquidi proverrebbero dagli scarichi del depuratore di Japigia proprio a causa delle precipitazioni che, saturando le condotte, provocano il deflusso dei reflui in mare.

A documentarlo, l'attivista del M5S, Fabio Leli: "La pioggia provocherebbe - spiega - un bypass del depuratore e il conseguente arrivo dei liquami in spiaggia. Il tratto di mare, schiuma a parte, sembra in uno stato apparentemente accettabile, ma dovremmo analizzare la composizione chimica dell'acqua, per verificare la presenza di batteri". Il vento di questi giorni, poi, contribuisce a 'decorare' la spiaggia con un tappeto di schiuma inodore, ma decisamente antiestetica.