Verso lo sciopero del 6 maggio, le iniziative in città

Studenti e lavoratori si preparano allo sciopero generale di venerdì: due cortei si snoderanno tra il borgo antico e il quartiere murattiano. Oggi e domani attività di volantinaggio per spiegare le ragioni della protesta

verso6maggio_giurisprudenza_3Sarà una giornata di mobilitazione per studenti e lavoratori anche a Bari. Venerdì 6 maggio due diversi cortei si snoderanno per la città in occasione dello sciopero generale indetto dalla CGIL per protestare contro la precarietà e la politica economica del governo.

I lavoratori della CGIL si sono dati appuntamento a Bari per la manifestazione provinciale del sindacato. Si incontreranno alle ore 9.00 in Piazza Castello per poi dare vita ad un corteo che procederà per Via S. Francesco d’Assisi, Via Latilla, Via Quintino Sella, Via Putignani, Via Argiro, Corso Vittorio Emanuele - P.zza Massari. In Piazza Federico II di Svevia (di fronte al Castello) si svolgerà il comizio conclusivo con Vera Lamonica, Segretaria della CGIL Nazionale.

Per quanto riguarda l'attività di sensibilizzazione alla protesta dei lavoratori, nel mese di aprile la CGIL ha già organizzato una prima tornata di volantinaggi davanti alle scuole, mentre tra oggi e domani sarà allestito un banchetto informativo presso l'Università di Bari ed è prevista ancora attività di volantinaggio per le strade della città.

Allo sciopero aderiranno anche gli studenti della Rete della Conoscenza, il social network che raccoglie gli studenti universitari di Link Bari e gli studenti medi dell'UDS Bari, che si radurenanno alle ore 9.00 in piazza Umberto, lato fontana, di fronte all'ingresso dell'Ateneo.
"Da soli invisibili, insieme invincibili", questo lo slogan che campeggia sugli striscioni già affissi nelle diverse facoltà, scelto dagli organizzatori per uno sciopero che, come spiega in un comunicato Fabrizio Panzarini, coordinatore di Link Bari "abbiamo richiesto da quest'autunno con lo scopo di unire le tante rivendicazioni, dal mondo del lavoro, costantemente sotto attacco, al mondo dei saperi, dalla situazione femminile nel nostro paese all'incessante precarietà, diventata esistenziale".

In particolare gli studenti rivendicano un maggiore impegno da parte delle istituzioni locali a tutela del diritto allo studio, reclamando quella Conferenza regionale che fu loro promessa dal vicepresidente della Giunta regionale Loredana Capone in occasione della manifestazione di protesta dello scorso 19 aprile.

Aderiranno alla campagna “Precari/e in sciopero! 6 maggio 2011” anche i lavoratori precari della Regione Puglia che per domani mattina alle ore 10.00 hanno convocato nella Sala “Peppino Trulli” della sede regionale della Cgil Puglia una conferenza stampa per illustrare le ragioni dell’adesione allo sciopero generale della Cgil.

Nessuna comunicazione ufficiale riguardo ad un eventuale sciopero dei trasporti pubblici è giunta fino a questo momento dall'Amtab. E' tuttavia prevedibile che lo svolgersi in contemporanea di due manifestazioni nel centro cittadino crei dei disagi al traffico e di conseguenza alla circolazione dei mezzi di trasporto pubblici.

verso6maggio_campus               

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

  • Punito e ucciso per uno 'sgarro' nello spaccio: condanna a dieci anni per l'omicidio di Vessio

  • Temporali, vento e mare in burrasca: allerta meteo arancione su Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento