Crisi Gazzetta del Mezzogiorno, i giornalisti proclamano 10 giorni di sciopero

Per l'occasione il giornale non uscirà in edicola a partire da domani, 8 gennaio. Il giornale è stato affidato al Tribunale di Catania dopo il sequestro nei confronti dell'editore Sanfilippo

Parte domani, martedì 8 gennaio, lo sciopero dei giornalisti del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno. La redazione ha deciso di incrociare le braccia a causa dell'assenza di risposte da parte degli amministratori giudiziari dal tribunale di Catania, al mancato pagamento delle retribuzioni. Il quotidiano è infatti è stato affidato al Tribunale in seguito al sequestro al suo editore, Mario Ciancio Sanfilippo. Lo sciopero, che si ripeterà per 10 giorni, è stato proclamato dai giornalisti al termine di un'assemblea di redazione che si è protratta per tutta la giornata odierna.

 Per l'occasione, il giornale non uscirà in edicola. Il comitato di redazione aveva chiesto al direttore responsabile della testata, Giuseppe De Tomaso, la pubblicazione di un comunicato sindacale all'interno di una pagina bianca per la giornata di domani al fine di informare i lettori sulla drammatica situazione che stanno vivendo i giornalisti della Gazzetta. Richiesta a cui non è seguita alcuna risposta, motivo per cui il comitato di redazione ha notificato il primo giorno di sciopero. "Sciopero che verrà reiterato - spiegano - fino a quando non sarà garantito ai giornalisti la possibilità di far sentire la propria voce nel rispetto di un sacrosanto diritto sancito dal Contratto nazionale di Lavoro giornalistico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

Torna su
BariToday è in caricamento