Sale slot, l'appello dei genitori: "Il sindaco sospenda le nuove aperture"

In attesa dell'approvazione della legge regionale contro il gioco d'azzardo, i genitori degli alunni della scuola Marconi, già promotori di una petizione per bloccare l'apertura di una nuova sala giochi nei pressi dell'istituto, lanciano la loro proposta al primo cittadino

"Sospendere con effetto immediato ogni nuovo insediamento di sale slot nella città di Bari". E' questa la proposta lanciata al sindaco Emiliano da parte dei genitori degli alunni dell'istituto comprensivo "Marconi" del quartiere San Cataldo, che da qualche mese si battono, insieme agli altri residenti del rione, per bloccare l'apertura di una sala giochi che dovrebbe sorgere proprio nei pressi della scuola. Sabato scorso il comitato ha consegnato all'assessore alla Pubblica Istruzione Fabio Losito una petizione con 1281 firme per chiedere al Comune di intervenire per bloccare l'apertura.

Una richiesta che acquista una forza ancora maggiore all'indomani del passaggio, in terza commissione regionale, della proposta di legge sul Gioco d'azzardo patologico che prevede, tra l'altro, il divieto di aprire sale slot a meno di 500 metri di distanza da 'luoghi sensibili' quali scuole, parrocchie, centri sociali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In attesa di una legge regionale in materia, - si legge in una nota - il comitato promotore chiede quindi al Sindaco Michele Emiliano di sospendere con effetto immediato ogni nuovo  insediamento di sale slot nella città di Bari, nel rispetto della volontà dei 1281 firmatari della petizione popolare consegnata, oltre che al Presidente del Consiglio Regionale, all’Assessore Comunale alle Politiche Educative e Giovanili dott. Fabio Losito, al Prefetto di Bari Dott. Mario Tafaro, al Questore di Bari Dott. Domenico Pinzello in data 28 Ottobre 2013. Si segnala infine che copia della petizione è stata trasmessa anche al Direttore Generale A.A.M.S. Dott. Luigi Magistro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

Torna su
BariToday è in caricamento