Sentenze tributarie pilotate, chiusa l'inchiesta: quaranta indagati

Nel mirino della Procura di Bari giudici, commercialisti, avvocati, funzionari delle Commissioni Tributarie, imprenditori e sette società

Giudici, commercialisti, avvocati, funzionari delle Commissioni Tributarie, imprenditori e sette società: sono in tutto quaranta gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari fatti notificare oggi dalla Procura di Bari nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte sentenze pilotate presso le Commissioni Tributarie provinciale e regionale.

LE ACCUSE - Agli indagati il pm della procura di Bari Isabella Ginefra contesta, a vario titolo, i reati di corruzione in atti giudiziari, falso, rivelazione segreto d'ufficio, infedele dichiarazione dei redditi, riciclaggio, favoreggiamento personale, abuso d'ufficio, truffa, millantato credito e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

LE INDAGINI - L'inchiesta, avviata nel 2008, ha portato nel novembre 2010 e poi nel maggio 2012 all'arresto di 23 indagati. Dalle indagini sarebbe emerso che a Bari alcuni imprenditori, che avevano subito nelle proprie aziende verifiche fiscali della Guardia di Finanza e risultavano sanzionabili per ingenti somme in relazione a gravi irregolarità amministrativo-contabili commesse, riuscivano a evitare il pagamento dovuto all'Erario attraverso l'elargizione di 'regalie' ai giudici delle Commissioni Tributarie (Provinciale o Regionale) alle quali veniva presentato il ricorso. Ad assicurare la buona riuscita dell'operazione, l'intermediazione di avvocati e commercialisti. L'inchiesta è stata chiamata 'Gibbanza', termine dialettale barese utilizzato in un'intercettazione per indicare la necessità che fosse pagata una tangente per avere una soluzione benevola dinnanzi alla Commissione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

Torna su
BariToday è in caricamento