Senza riscaldamento in Tribunale, Laudati chiede l'intervento del Comune

Da quattro giorni gli uffici giudiziari sono al freddo a causa di un guasto all'impianto di riscaldamento. Oggi Laudati ha scritto al Comune e all'Inail, proprietario dell'immobile, per sollecitare un intervento urgente

Gli uffici giudiziari di via Nazariantz

Emergenza freddo sì, ma negli uffici giudiziari di Bari. Da quattro giorni, infatti, l'edificio di via Nazariantz è senza riscaldamento a causa di un guasto all'impianto, che posizionato sul tetto della struttura, tende a bloccarsi quando la temperatura esterna si abbassa notevolmente.

Una situazione di grande disagio per i dipendenti e utenti, che già ieri aveva indotto il presidente dell'ufficio gip-gup, Antonio Diella, ha scrivere al presidente del Tribunale, Vito Savino, per denunciare la gravità della situazione, prospettando anche una possibile temporanea chiusura degli uffici giudiziari.  Oggi invece è intervenuto il procuratore generale Antonio Laudati, che ha scritto al Comune e all'Inail, proprietario dell'immobile, chiedendo un intervento urgente. La soluzione per ripristinare l'impianto di riscaldamento è sostituire un pezzo del costo di tremila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento