"Contributi per l'ampliamento dello stabilimento indebitamente spesi": sequestri in un'azienda ortofrutticola

Sigilli a immobili e quote societaria per un valore di 350mila euro nei confronti di una società di Rutigliano. Secondo la Gdf avrebbero utilizzato i contributi regionali per finalità diverse a quelle previste

Tre immobili e quote societarie, per un valore complessivo di 350mila euro: è quanto sequestrato all'amministratore pro tempore di un'impresa di Rutigliano, operante nel settore del commercio all’ingrosso di frutta e ortaggi freschi, dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Mola di Bari. Un sequestro conservativo, avvenuto su richiesta della Procura Regionale della Corte dei Conti di Bari, in seguito all'indagine contabile legata al settore della spesa pubblica.

Durante le verifiche delle Fiamme Gialle sulla regolarità delle operazioni sottendenti ad un contributo comunitario richiesto e concesso alla società rutiglianese dalla Regione Puglia - nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 – 'Filiera Ortofrutticola l’Eccellenza della Frutta Pugliese' - per l’ampliamento del proprio stabilimento ortofrutticolo - sarebbe emerso che "l’amministratore della società - spiegano nella nota - pur omettendo di realizzare le opere previste dal progetto ammesso al finanziamento aveva incassato quota parte del contributo utilizzandolo per finalità differenti rispetto a quelle previste".

È così scattato il sequestro conservativo - in collaborazione con gli uffici giudiziari dell'Unep di Bari - per il valore equivalente alle somme che si presume siano state indebitamente percepite, poiché la Procura contabile ha ravvisato "il danno erariale per effetto della distrazione del contributo pubblico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

  • Il Miulli eccellenza della chirurgia cardiaca: unico centro pugliese a sperimentare il 'MitraClip' per la valvola mitrale

Torna su
BariToday è in caricamento