Bar, conti correnti e appartamenti: sequestro di beni per l'ex contrabbandiere di sigarette

La misura è stata eseguita dai carabinieri di Bari, che hanno certificato come il patrimonio del 50enne sia il risultato del reinvestimento dei capitali ottenuti illecitamente

Attività commerciali, conti correnti e appartamenti: tutti beni di proprietà del 50enne barese Bernardo Di Mario, finiti sotto sequestro preventivo. I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno così messo i sigilli ai beni - del valore di circa tre milioni di euro - nelle disponibilità del pregiudicato, già sorvegliato speciale e condannato in via definitiva per associazione finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

"Dichiarava un reddito di duemila euro all'anno"

Dalle indagini svolte dai militari si è scoperto come il patrimonio di Di Mario e dei suoi congiunti fosse "il risultato di un continuo reinvestimento di capitali di illecita provenienza". Cifre elevate, sebbene negli ultimi 30 anni - stando a quanto emerso dalle indagini - il 50enne avesse dichiarato al fisco un reddito medio annuo di circa 2mila euro. Il Tribunale - Sezione Misure di Prevenzione di Bari ha perciò disposto il sequestro della 'Caffetteria del Marchese' - bar in via Calefati -, di 10 conti correnti in cinque diversi istituti di credito, e di due appartamenti, di cui uno con annesso box, a Bari.

"La complessa attività investigativa . spiegano i militari in una nota - ha richiesto l’analisi e la ricostruzione dei flussi di denaro e delle attività economico-finanziarie generate dal Di Mario e dell’intero suo nucleo familiare per un trentennio, precisamente dal 1990 al 2017, al termine della quale è stata acclarata, in modo inconfutabile, l’illecita genesi del patrimonio del proposto e dei suoi congiunti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Green

    Sostenibilità e promozione turistica, la Regione punta sulla bici: ecco il piano di mobilità ciclistica

  • Cronaca

    Trasloco 'abusivo' in via Lembo: il marciapiede si riempie di ingombranti

  • Cronaca

    Tentò di uccidere la moglie e ferì la figlia: chiesta condanna a 20 anni per un 44enne

  • Regione Puglia

    Tra vetro, legno e poltrone rosse, il Consiglio regionale ha la sua nuova casa: prima seduta in via Gentile

I più letti della settimana

  • Il nuovo film di Checco Zalone uscirà a Natale 2019: "Si chiamerà Tolo Tolo"

  • Aereo colpito da un fulmine, paura tra i passeggeri in arrivo a Bari

  • Si addormenta in treno e 'salta' la stazione di arrivo: adolescente ritrovata a Bari

  • Mafia e scommesse online, in 21 a processo. Tommy Parisi viola domiciliari e torna in carcere

  • Inseguimento per le strade di Matera, arrestati tre ladri baresi in trasferta: la refurtiva era nell'auto

  • Esulta al gol di Di Cesare durante Locri-Bari, ma si sporge troppo dalla ringhiera e cade: tifoso biancorosso in ospedale

Torna su
BariToday è in caricamento