Nel tir uno strumento illegale per risparmiare carburante (inquinando): sequestrato, scatta la sanzione

L'episodio è avvenuto in via di Maratona: nella vettura, immatricolata in Albania, era stata installata la centralina che inibiva il sistema Adblue

Aveva installato nel suo veicolo un congegno che inibiva l'utilizzo del sistema Adblue, riuscendo così a contenere i costi del carburante. È stato però scoperto dal nucleo controllo autotrasporto della Polizia locale, un camionista, fermato dagli agenti mentre transitava in via di Maratona. A insospettirli, è stata la coltre di smog che fuoriusciva dal mezzo: dal successivo controllo sul veicolo immatricolato in Romania, è stato scoperto e sequestrato lo strumento installato illegalmente. 

WhatsApp Image 2019-11-08 at 22.01.15

È stato quindi sanzionato di 431 euro per dolosa alterazione dei dispositivi antinquinamento previsti dal C.d.S e dalla normativa ambientale e gli è stata ritirata la carta di circolazione. "Dall'inizio dell'anno, - ricorda il comandante della polizia locale, Michele Palumbo - abbiamo sorpreso in città ben 11 imprese di autotrasporto, inquinare dolosamente le nostre strade mettendo a rischio la salute pubblica dei  cittadini e di altri utenti della strada. Continueremo a presidiare gli itinerari di accesso alla zona portuale al fine di punire chi, per conseguire maggiori utili e  in spregio al rispetto per l'ambiente, intende inquinare la nostra splendida città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

  • Riecco Checco Zalone: ecco il manifesto di 'Tolo Tolo, il film al Cinema dal 1 gennaio 2020

Torna su
BariToday è in caricamento