Sushi e sashimi preparati con pesce non tracciabile, scatta il sequestro in un bar del centro

Operazione della Guardia Costiera, che ha anche comminato due sanzioni da 2500 euro al fornitore del prodotto, anche per il trasporto del prodotto ittico su veicolo non idoneo

Il menu degli aperitivi offriva del sushi, realizzato però con prodotti ittici senza documentazione di provenienza. Sono così stati sequestrati in un noto bar del centro di Bari 20 chilogrammi di pesce, oltretutto trasportarto fino all'esercizio commerciale con un veicolo non idoneo. A scoprirlo gli ispettori pesca della Guardia Costiera, durante un controllo finalizzato alla repressione degli illeciti legati alla somministrazione di prodotto ittico.

pesce 2-3-2

Per titolare dell'azienda fornitrice del prodotto ittico, invece, sono scattate due sanzioni amministrative da 2500 euro, per violazione degli obblighi sulla tracciabilità del prodotto ittico e per il mancato utilizzo di automezzi idonei al trasporto di alimenti deperibili. "I controlli in corso - spiega la Guardia Costiera - hanno consentito di appurare, infatti, che è molto frequente da parte di esercizi commerciali meglio conosciuti come “risto-pub” il ricorso a fornitori esterni, non in regola con le previste autorizzazioni amministrative, a cui affidano il servizio di preparazione, trasporto e somministrazione di pietanze a base di prodotto ittico crudo".

Controlli che proseguiranno nei prossimi giorni anche in altri locali della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Mascherine stampate in 3D con filtro intercambiabile, il progetto parla barese: "Stiamo partendo con la produzione"

Torna su
BariToday è in caricamento