Sequestro preventivo a due molfettesi: nelle mani della Finanza beni per quattro milioni di euro

Le indagini sui due soggetti hanno fatto emergere diverse condotte illecite tra 2014 e 2015, ad esempio per traffico di droga, estorsione e usura

Beni per un valore totale di quasi quattro milioni di euro. È questo il 'tesoretto' sequestrato dalla Guardia di finanza della Tenenza di Molfetta a due molfettesi, per i quali è scattato il sequestro preventivo con due decreti del Tribunale di Bari. Sono finiti nella mano della giustizia aziende, immobili, autovetture e diversi conti bancari, ritenuti frutto di attività illecita.

Le indagini patrimoniali, avviate rispettivamente nel 2014 e nel 2015, avevano permesso di accertare la pericolosità sociale dei due, dediti abitualmente a diversi reati, tra cui traffico di droga, l’estorsione, l’usura continuata ed aggravata. Non mancava poi l’introduzione e commercio nel territorio dello Stato di prodotti contraffatti e la ricettazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento