Spiagge pubbliche, arriva il servizio di salvataggio

Firmata dal sindaco l'ordinanza che affida alla polizia municipale il compito di trovare l'ente che si occuperà del servizio per i due lidi cittadini: probabile una convenzione con la Croce Rossa

L'episodio avvenuto domenica scorsa a Pane e Pomodoro, quando tre bambini hanno rischiato di affogare e sono stati soccorsi dai bagnanti, ha posto con urgenza il problema di garantire il servizio di salvataggio nei due lidi cittadini di Torre e Quetta e Pane e Pomodoro, che con le prime giornate di caldo estivo cominciano ad affollarsi.

Così il Comune di Bari è corso ai ripari. In attesa di sapere a chi sarà affidata la gestione di Torre Quetta (per la quale il bando di gara si è appena concluso), già nella giornata di lunedì il sindaco ha firmato un'ordinanza con la quale ha affidato alla polizia municipale il compito di individuare l'ente che si occuperà di garantire il servizio di salvamento sulle due spiagge baresi. Probabile, come già avvenuto l'anno scorso, che la convenzione venga stipulata con la Croce Rossa italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

Torna su
BariToday è in caricamento