Più sicurezza nelle città, firmata l'intesa sindaci-istituti di vigilanza

L'accordo, firmato questa mattina in Prefettura, prevede lo sviluppo di una collaborazione tra gli istituti di vigilanza privata attivi sul territorio, le Forze di Polizia dello Stato e la Polizia Locale

Sviluppare un sistema di sicurezza cittadino attraverso una più stretta collaborazione tra gli istituti di vigilanza privata attivi sul territorio, le autorità di pubblica sicurezza, le forze di polizia dello Stato e la polizia locale. E' questo l'obiettivo del protocollo d'intesa "Mille occhi sulla città" siglato questa mattina in Prefettura a Bari.

Sei i Comuni del barese che per ora hanno scelto di aderire alla sperimentazione: Altamura, Corato, Molfetta, Monopoli, Bitonto e Gravina in Puglia. Gli istituti di vigilanza privata operanti in questi Comuni che hanno aderito al progetto si sono impegnati a trasmettere rapidamente - secondo modalità operative che saranno indicate dalla Questura - dati e informazioni in loro posssesso agli organi di polizia. Il protocollo prevede anche l’organizzazione di corsi di formazione e di aggiornamento volti alla qualificazione professionale delle guardie particolari giurate con docenti forniti dalla Questura e dal Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Bari.

Tra un anno i Comuni coinvolti saranno chiamati a decidere se rinnovare o meno il protocollo d'intesa, che potrà essere esteso anche ad altri centri del barese.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento