Sicurezza, arriva l'ordinanza per le piazze del murattiano: "Vietati bivacchi e schiamazzi"

Il primo cittadino firma il provvedimento relativo alle piazze Umberto e Cesare Battisti, e annuncia l'avvio dell'iter per l'installazione della videosorveglianza e il potenziamento dell'illuminazione. In piazza Battisti prevista la rimozione degli arredi urbani che impediscono la visuale alle forze dell'ordine impegnate nei controlli

Vietato "bivaccare", "schiamazzare e gridare", ma anche "danneggiare e imbrattare giochi o elementi di arredo; calpestare le aiuole fiorite" e portare a spasso i cani "senza guinzaglio e museruola", "con obbligo della raccolta delle deiezioni canine". Sono alcuni dei punti salienti dell'ordinanza emanata dal sindaco Antonio Decaro relativamente alla sicurezza nelle piazze Umberto e Cesare Battisti.

Il provvedimento segue la riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, tenutasi lo scorso 29 maggio e convocato in seguito ad alcuni episodi che avevano rilanciato con urgenza la questione della sicurezza nelle due piazze del murattiano. Oltre all'emanazione dell'ordinanza, Decaro ha ribadito l'adozione di alcuni interventi, già annunciati alcuni giorni fa nel corso di un sopralluogo  nelle due piazze, come il potenziamento dell'illuminazione, la rimozione di alcuni arredi urbani e l'installazione di impianti di videosorveglianza.

"In particolare - spiega la nota del Comune che dà notizia dell'ordinanza - entro il mese di luglio, in piazza Cesare Battisti, saranno rimossi gli elementi di arredo urbano e le fioriere che impediscono la visuale agli agenti impegnati nelle attività di controllo e diventano facili nascondigli di merci illegali. Saranno, altresì, installati attrezzi e giochi per bambini. Successivamente si procederà alla rimozione dei gazebo". "Partirà immediatamente - è detto ancora nel comunicato - la progettazione degli impianti di videosorveglianza e il potenziamento dell’impianto di illuminazione (12 nuove telecamere e 40 corpi illuminanti in più in piazza Cesare Battisti, e 16 telecamere piazza Umberto), per un costo complessivo stimato intorno ai 300.000 euro, da finanziare con il Bilancio previsionale 2015, in corso di approvazione". Come già concordato con le forze dell'ordine, sarà inoltre potenziato il servizio di presidio e controllo sul territorio h 24 attraverso pattuglie interforze.

Sulle questioni della sicurezza e del degrado in piazza Umberto e piazza Cesare Battisti residenti e commercianti della zona chiedono da tempo interventi decisi e risolutivi. Nel corso della precedente amministrazione, un'ordinanza simile sulla sicurezza, emanata da Emiliano, fece discutere per l'insolito "divieto di sguardi di sfida", (non presente invece, quest'anno, nell'ordinanza del sindaco Decaro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

Torna su
BariToday è in caricamento