Sigarette di contrabbando dal Montenegro, sequestrati 16 chili al porto

Il carico era nascosto nel doppiofondo ricavato sotto il sedile di un minibus. In manette il conducente del mezzo, un cittadino albanese di 59 anni

Continuano i sequestri di sigarette di contrabbando nel porto di Bari. Questa volta il carico di 'bionde' era nascosto a bordo di un minibus proveniente dal Montenegro.

In particolare le sigarette - 16 chili in tutto - erano occultate in un doppiofondo ricavato sotto il sedile anteriore del mezzo, appena sbarcato dalla motonave montenegrina "Sveti Stefan".

Il carico e l'automezzo sono stati sequestrati, mentre è finito in manette il conducente del minubus, un cittadino albanese di 59 anni, condotto in carcere con l'accusa di contrabbando aggravato di tabacchi lavorati esteri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Riecco Checco Zalone: ecco il manifesto di 'Tolo Tolo, il film al Cinema dal 1 gennaio 2020

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

  • Trovato morto nelle acque di Palese: per i familiari Roberto è stato ucciso, per la Procura incidente o malore

Torna su
BariToday è in caricamento