Sorpresi a smontare un'auto rubata, tentano di far perdere le loro tracce: preso 20enne, denunciato il fratello

Il primo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli. Denunciato per gli stessi reati il fratello 31enne. Ricercato un terzo complice

Immagine di repertorio

I Carabinieri hanno sorpreso tre persone, nelle campagne di Ruvo di Puglia, a smontare un'auto rubata pochi giorni prima: in manette è finito un 20enne originario di Corato. Denunciato suo fratello 31enne. Alla vista dei militari, entrambi, assieme a un complice non ancora identificato, sono riusciti momentaneamente a far perdere le loro tracce.

Successivi controlli, però, hanno permesso di rintracciare l'autovettura con i due fratelli a bordo. Il primo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli. Denunciato per gli stessi reati il fratello 31enne. Ricerche in corso per identificare il complice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento