In casa cocaina: arrestato figlio del boss Caldarola

Il 19enne Ivan Caldarola, figlio di Lorenzo, considerato uno dei vertici degli Strisciuglio nel quartiere Libertà, è stato scoperto dai 'Falchi' della Squadra mobile: sotto il cuscino di un divano droga "sufficiente per confezionare numerose dosi"

In casa, sotto il cuscino di un divano, custodiva un involucro con circa cinque grammi di cocaina. Scoperto dai Falchi della sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile durante una perquisizione, è finito in manette, sabato scorso, il 19enne Ivan Caldarola.

Aggiornamento: arrestato e scarcerato in poche ore

Caldarola è figlio di Lorenzo, attualmente detenuto, considerato  vertice dell’omonimo gruppo criminale, articolazione del quartiere Liberta del clan Strisciuglio. 

La droga, "di ottima qualità", sarebbe stata sufficiente - sottolineano gli investigatori - "per confezionare numerose dosi da destinare allo spaccio".

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato sottoposto al regime di detenzione domiciliare, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà nella giornata odierna.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento