Colpi di pistola sparati tra la gente a Capurso: arrestato pregiudicato 41enne

In manette Giovanni Giancotti: l'episodio risale al 31 ottobre scorsi quando avvenne uno scambio a fuoco con Roberto Pentassuglia, già arrestato a novembre scorso

I Carabinieri hanno arrestato il pregiudicato 41enne Giovanni Giancotti, ritenuto "uno degli artefici" della sparatoria avvenuta in pieno giorno a Capurso il 31 ottobre scorso, nella centralissima piazza Umberto. L'episodio avvenne attorno alle 13.30: colpi di pistola vennero sparati nonostante la presenza di numerosi pedoni e bambini che uscivano dalle scuole. Il conflitto a fuoco avvenne, secondo gli inquirenti, tra Giancotti e Roberto Pentassuglia. Entrambi i malviventi rimasero illesi e nessun passante, per una fortunata coincidenza, venne raggiunto dai proiettili che colpirono l'ingresso di un' abitazione posta a piano terra, la porta a vetri di un circolo ricreativo che in quel momento ospitava alcuni avventori e l'ingresso di un esercizio commerciale in quel momento chiuso. 

Video: uno dei malviventi in fuga dopo l'agguato

Dopo le indagini e i rilievi della Scientifica, i Carabinieri arrestarono Pentassuglia al termine di 4 giorni di fuga. Oggi invece, l'arresto di Giancotti, disposto dal gip della Procura di Bari, Giulia Romanazzai, su richiesta del sostituto procuratore Savina Toscani. Denunciati anche due noti pregiudicati capursesi che avebbero aiutato Giancotti a fuggire dopo la sparatoria. I motivi del contrasto tra i due malviventi, secondo gli inquirenti, che avebbero poi determinato la violenta sparatoria del 31 ottobre, sarebbero da ricercarsi nei contrasti tra gruppi rivali per il controllo della piazza di spaccio di Capurso.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Bari: grandine e forte pioggia, disagi dal centro alle periferie

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • Rischio acquazzoni estivi nel Barese, la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

Torna su
BariToday è in caricamento