Libertà: sparatoria nella notte in via Napoli, paura per la nuova guerra di mala

Esplosi sette colpi di pistola in un'area adibita a garage in via Napoli. Non ci sarebbero feriti. E' il quinto episodio in otto giorni in città

Il luogo del tentato omicidio a Giuseppe Mercante

Si continua a sparare in città, e cresce la paura per il ritorno di una guerra tra clan. Nella notte un nuovo episodio si è verificato al quartiere Libertà. Poco prima della mezzanotte, alcuni colpi di pistola sono stati esplosi in via Napoli, in un'area adibita a garage. La sparatoria non ha provocato feriti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno recuperato sette bossoli. I proiettili hanno danneggiato tre auto parcheggiate.

La nuova sparatoria - la quinta nel giro di otto giorni - non farebbe che confermare i timori degli investigatori, che nei giorni scorsi avevano parlato di una ripresa delle ostilità tra clan rivali, guidata in particolare dalle 'giovani leve' dei gruppi criminali.

Il primo episodio si era verificato proprio al Libertà lo scorso 23 agosto, con il tentato omicidio di Pinuccio Mercante, detto "u drogat", storico boss del quartiere, al quale gli investigatori attribuiscono un ruolo di 'mediatore' tra gli interessi dei diversi clan baresi. Al ferimento di Mercante era seguito quello di Felice Campanale (altro cognome noto della malavita locale) al quartiere San Girolamo. Altri due episodi - questa volta senza feriti- si sono poi verificati a Palese e al San Paolo.

Nei giorni scorsi il procuratore aggiunto di Bari Pasquale Drago si è detto preoccupato per l'escalation di episodi criminali, esprimendo timore soprattutto per le modalità degli agguati, compiuti da "giovani incoscienti", spesso in pieno giorno e in luoghi molto frequentati. Per far fronte alla nuova emergenza criminalità, si sono tenuti dei vertici in Prefettura e in Procura per pianificare un controllo più capillare del territorio da parte delle forze dell'ordine.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Il pollo fritto del Kfc arriva a Bari: lavori in corso per il nuovo ristorante della Stazione Centrale

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Stipendi in ritardo e negozio a rischio chiusura, lavoratori di Centro Convenienza in protesta: futuro incerto per 15 dipendenti

Torna su
BariToday è in caricamento