Street art per rigenerare l'ingresso dell'ex Melo da Bari: creatività, forme e colori per Spazio 13

L'intervento artistico terminerà entro questa settimana. L'assessore Romano: "Laboratorio di trasformazione urbana grazie a un nuovo protagonismo della creatività giovanile"

Si concluderà per il fine settimana l'intervento di rigenerazione dell'ingresso carrabile dell'ex Scuola Melo di via De Cristoforis, nel quartiere Libertà, sede dello Spazio13, laboratorio creativo e di idee inaugurato lo scorso anno. Il progetto di street art, avviato dall'associazione Small, vedrà all'opera gli artisti M.IKS86 (aka Mario Nardulli) e Joh/LOS (aka Biagio Lieti), realizzando un lavoro creativo tra complementari sovrapposizioni di linee e forme. L'intervento va ad aggiungersi a quello già realizzato da Skolp (aka Nicolò Loprieno) e Patrizia Mastrapasqua lo scorso settembre

Romano: "Ex scuola Melo luogo in divenire"

“Costruire un percorso di riflessione intorno ai contenuti e alle modalità di azione delle forme di arte che si manifestano nei luoghi pubblici - ha affermatol’architetto Luigi Falbo, co-fondatore di SMALL e referente dell’area Rigenerazione Urbana di Spazio13 - sottende la volontà di candidare Spazio13 ad essere un riferimento nell’intermediazione dei processi creativi e nella costruzione di scenari fisici, reali, in cui sperimentare e materializzare gli effetti dei processi stessi. Partendo dagli spazi della ex Scuola Melo nel quartiere Liberta per poi misurarsi con potenziali spazi urbani da rigenerare nella città”. “Spazio 13 si configura sempre più come laboratorio di trasformazione urbana grazie a un nuovo protagonismo della creatività giovanile e allo scambio di saperi e di competenze - ha invece aggiunto l'assesosre cittadino alle Politiche Giovanili, Paola Romano -. Oggi la ex scuola Melo è un luogo in divenire, completamente diverso dall’immobile inutilizzato che abbiamo consegnato alle associazioni vincitrici del bando per la gestione e segnato dall’esperienza e dal talento di quanti vi lavorano quotidianamente e dai contribuiti di tutti coloro che in questi mesi lo hanno vissuto e attraversato in occasione di singoli eventi o progetti temporanei. La nostra idea resta quella di farne un luogo aperto e vivo, capace di contaminare, stimolare e coinvolgere il tessuto associativo, imprenditoriale e civico del territorio producendo sempre nuove istanze partecipative”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Getta mobili e ingombranti per la strada, scoperto grazie ai cittadini della zona: multato 'sporcaccione' al Libertà

  • Cronaca

    Caos Palagiustizia, il sopralluogo dei penalisti nel palazzo ex Telecom: "Giustizia ancora frammentata"

  • Sport

    SSC Bari: la gara di Marsala anticipata di mezz'ora. Abbonamenti: c'è tempo fino al 28

  • Attualità

    Voglia di spaccare tutto? Nel Barese la prima 'rage room' del Sud Italia: "Mezz'ora di distruzione liberatoria"

I più letti della settimana

  • Auto fuori strada sulla provinciale 231: morti due giovani, gravi altri due amici

  • Scoppia incendio in un negozio a Carrassi: fumo per strada e traffico in tilt

  • Libertà, rissa in strada in via Crispi: arrivano polizia e carabinieri

  • Lascia l'auto al Park&Ride, al ritorno non la ritrova: furto nel parcheggio di Largo 2 Giugno

  • In casa 200mila euro in contanti: sequestrato 'tesoretto' ai familiari del boss

  • Voglia di spaccare tutto? Nel Barese la prima 'rage room' del Sud Italia: "Mezz'ora di distruzione liberatoria"

Torna su
BariToday è in caricamento