Ferimento Sportelli: il proiettile era di rimbalzo

Dopo il ferimento del 61enne avvenuto durante la percorrenza della tangenziale, le indagini danno i primi frutti. Secondo le prime indagini, il proiettile che ha colpito l'uomo era di rimbalzo

Sarebbe stato di rimbalzo il colpo che due giorni fa ha colpito Pietro Sportelli mentre era alla guida della sua auto sulla tangenziale di Bari all'altezza dello svincolo Bari-Carrassi. Secondo le prime indagini, l'ogiva è risultata del tutto deformata e questo lascia intendere che si trattasse di un proiettile di rimbalzo, elemento che rende ancor più difficile stabilire la traiettoria del colpo. Nel frattempo, è stato definito il medico legale: sarà il prof.Luigi Strada a tentare di ricostruire la dinamica della sparatoria e individuare il punto esatto da cui il colpo é stato sparato. Quel che è certo, al momento, è che l'arma non era puntata direttamente contro il finestrino dell'auto di Sportelli.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Bari: grandine e forte pioggia, disagi dal centro alle periferie

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • Rischio acquazzoni estivi nel Barese, la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

Torna su
BariToday è in caricamento