Strage di Bologna, anche la città di Bari ricorda le sue vittime

Questa mattina la cerimonia davanti alla lapide esposta sulla facciata di Palazzo di Città in ricordo delle 85 vittime della strage del 2 agosto 1980. Tra i morti otto cittadini baresi

Una corona di alloro deposta davanti alla lapide in corso Vittorio Emanuele e un minuto di silenzio allo scoccare delle 10.25. Così la città di Bari ha ricordato questa mattina gli otto concittadini che il 2 agosto 1980 persero la vita nella drammatica strage alla stazione di Bologna, una delle pagine più oscure del nostro paese sulla quale, a trentadue anni di distanza, non è ancora stata fatta piena luce.

Sonia Burri, Francesco Cesare Diomede Fresa, Vito Diomede Fresa, Vito Frigerio, Enrica Frigerio, Patrizia Messineo, Giuseppe Patruno e Silvana Servalli furono tra le 85 vittime di quella tragedia, che contò anche altri 200 feriti. In loro memoria, il Comune di Bari ha fatto affiggere da qualche anno una lapide proprio sulla facciata di Palazzo di Città, dove oggi si è tenuta la cerimonia alla presenza delle autorità militari e civili e dei cittadini.

 

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento