menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ad aprile arriva "StreEat", il festival dedicato allo street food. Scelta la location: si farà a Torre Quetta

Per la prima volta a Bari il festival italiano interamente dedicato al cibo di qualità su ruote: si terrà a Torre Quetta dall'1 al 3 aprile 2016

Partirà da Bari ad aprile 'StreEat', l’unico festival italiano interamente dedicato al cibo di qualità su ruote,

In questi giorni gli organizzatori dell'evento hanno effettuato una serie di sopralluoghi in diverse zone della città per individuare la location ideale per ospitare la tappa barese che aprirebbe il tour italiano di StreEat ® - Foodtruck festival e la scelta è ricaduta sull'area di Torre Quetta.

Dall’1 al 3 aprile il cibo sarà protagonista assoluto di un festival fresco e innovativo che promuoverà ottimi prodotti alimentari da magiare in strada,parallelamente ad una serie di eventi come workshop, presentazioni, musica e intrattenimento.

“Stiamo accompagnando gli organizzatori nel percorso di organizzazione dell'evento che accoglierà le cucine mobili che daranno vita alla tre giorni del festival - dichiara l'assessora allo Sviluppo Economico Carla Palone - e siamo convinti che sarà un grande successo. Crediamo nel valore di un progetto che ha già registrato numeri da capogiro nelle grandi città italiane e che per l’avvio del nuovo tour ha scelto di scommettere su Bari".

Un appuntamento che si inserisce nel percorso intrapreso dall'amministrazione comunale, da mesi stiamo a lavoro per restituire la giusta dignità e il giusto valore al cosiddetto "street food" e ai lavoratori di questo settore (un esempio l'offerta di corsi gratuiti di HCCP per gli ambulanti sprovvisti che intendano partecipare alla festa di San Nicola)..

"Vogliamo mantenere salda la tradizione dei baresi di gustare cibi e bevande per strada - conclude l'assessora .- ma vogliamo lavorare insieme sul fronte della sicurezza e della qualità del cibo e sul rispetto delle regole e del lavoro di chi investe in strutture ambulanti. Queste infatti sono oggetto del nuovo regolamento del commercio, che presto il consiglio comunale sarà chiamato ad approvare, che ha l'obiettivo di definire un piano organizzato di postazioni e linee guida per le stesse strutture in modo da avere una situazione omogenea e controllata. Sono certa che i baresi, amanti del buon cibo e della convivialità, si faranno trovare pronti e non deluderanno le aspettative degli organizzatori”.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Maltempo: temporali e violente grandinate nel barese. Coldiretti: "Danni incalcolabili a ciliegie e ortaggi"

    • Cronaca

      Triggiano, la nuova vita del Caffè Royal: rinasce il bar dato alle fiamme

    • Cronaca

      Mola di Bari, travolto e ucciso da treno: muore 47enne

    • Cronaca

      Maltempo: pioggia, vento e temporali in arrivo sulla Puglia

    Torna su