Aggressione squadrista al Libertà, nelle scuole gli striscioni di protesta degli studenti: "Assemblea pubblica il 26"

"Nessuno spazio per odio e violenza nelle nostre città!" i messaggi con cui l'Unione degli studenti chiede la chiusura delle sedi di Casapound

Continua a fare discutere l'aggressione squadrista subita dai partecipanti alla manifestazione 'BarinonsiLega' al termine del corteo nel quartiere Libertà, durante la quale sono rimaste ferite cinque persone. Mentre ieri è partito il procedimento disciplinare nei confronti di un poliziotto - che aveva fatto un commento inappropriato su Facebook -, nella notte sono comparsi striscioni di protesta all'esterno degli istituti baresi.

Il messaggio di protesta

"Nessuno spazio per odio e violenza nelle nostre città! Chiudere subito le sedi fasciste" il messaggio lanciato dall'Unione degli studenti. "L’episodio suscita sdegno e seria preoccupazione - scrive in una nota l'associazione studentesca - tanto per i metodi violenti quanto per la legittimazione istituzionale che questi fascisti ricevono giornalmente dalle dichiarazioni d’odio del Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Crediamo ci sia la necessità di prevenire ogni azione violenta e ogni tipo di attivismo fascista,razzista e xenofobo e che sia altrettanto necessario disporre la chiusura di tutte le sedi di propaganda fascista, a partire dalla coinvolta sede di CasaPound". 

3-2-16

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli studenti hanno anche indetto un'assemblea pubblica mercoledì 26 settembre. L'incontro è previsto alle 14 e vuole chiedere una presa di posizione di cittadini e istituzioni per la condanna della violenza subita dai manifestanti, ma anche per i "messaggi di odio - si legge nella nota - che ogni giorno vengono diffusi, provando a costruire in maniera collettiva un confronto sul tema dell’antifascismo". Già martedì è stato indetto un presidio di protesta dalla rete 'Mai con Salvini', in programma in piazza Prefettura alle 18, allo scopo di condannare la violenza subita dai manifestanti venerdì notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

Torna su
BariToday è in caricamento