Porto di Bari, salvato esemplare di tartaruga 'Caretta-Caretta'

Era già alla deriva da qualche giorno, forse a causa di una bolla d'aria nell'apparato respiratorio: il carapace era ricoperto da molluschi. Verrà affidata al centro Wwf di Molfetta. Rinvenuto anche un altro esemplare nel Tarantino

Operatori del Wwf, su segnalazione della Guardia di Finanza, hanno recuperato un esemplare di tartaruga 'caretta-caretta' in difficoltà respiratorie, mentre nuotava nel porto di Bari, proprio nelle vicinanze degli ormeggi delle motovedette Gdf. La tartaruga, alla deriva da qualche giorno, nuotava molto lentamente e aveva il carapace ricoperto di molluschi bivalvi e alghe.

GUARDA IL VIDEO DEL SALVATAGGIO

Secondo il Wwf, avrebbe sofferto una bolla d'aria all'interno dell'apparato respiratorio. L'esemplare è in cura nel centro Wwf di Molfetta. Una seconda tartaruga è stata trovata nelle acque di Castellaneta Marina (Ta) con difficoltà natatorie, a causa di un arto spezzato. Quest'ultima è stata quindi affidata al centro Wwf di Policoro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

Torna su
BariToday è in caricamento