Libertà: testa di capra mozzata davanti al Bianchi Dottula, forse un'intimidazione

Il macabro ritrovamento ieri mattina in corso Mazzini, a poca distanza dal liceo "Bianchi Dottula". Non è escluso che si sia trattato di un atto intimidatorio nei confronti di alcuni insegnanti della scuola

Forse si è trattato semplicemente di uno scherzo di pessimo gusto, forse invece dietro il gesto si nascondeva un intento intimidatorio. Di sicuro il fatto deve aver turbato i residenti di corso Mazzini, che ieri mattina si sono ritrovati in strada, a pochi passi dal liceo Bianchi Dottula, una testa di capra mozzata.

Il macabro 'cimelio' era adagiato su un piatto e poggiato sull'asfalto, poco distante da un'automobile parcheggiata. A segnalare la presenza della testa di animale è stata una telefonata anonima giunta allo stesso istituto scolastico, che ha poi allertato le forze dell'ordine. Anche per questo i poliziotti, che hanno poi ascoltato alcuni testimoni dentro e fuori l'istituto, ipotizzano possa essersi trattato di un atto intimidatorio nei confronti di alcuni professori, oppre anche di un semplice scherzo.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento