giovedì, 24 aprile 15℃

Torre a Mare: aggiudicati i lavori per la riqualificazione della piazza

Aggiudicati i lavori per la riqualificazione di piazza Vittorio Veneto, che verrà trasformata in isola pedonale. 250.000 euro l'importo complessivo dell'opera, che verrà completata per l'inizio della stagione estiva

Redazione15 gennaio 2012
2

La piazza principale di Torre a Mare cambia volto. Sono stati infatti aggiudicati i lavori per la riqualificazione di piazza Vittorio Veneto. Il progetto prevede la trasformazione dell'area di circa 1.400 metri quadrati, attualmente occupata da un grande slargo stradale asfaltato, in isola pedonale. I lavori, finanziati con un investimento complessivo di 250.000 euro, saranno completati entro l'inizio della stagione estiva.

IL PROGETTO - L'asfalto sarà sostituito da una pavimentazione in pietra calcarea e masselli di tipo antica basaltina. Elemento caratterizzante dell’opera i percorsi in pietra calcarea e due filari di alberi che confluiscono in unico percorso verso la discesa a mare, che si conclude con una scalinata anch’essa rivestita da pietra calcarea bocciardata. Il progetto prevede anche l’inserimento di cestini portarifiuti in ghisa e delle panchine angolari in calcestruzzo armato rivestite con pietra di Trani.

Annuncio promozionale

L'ISOLA PEDONALE - Per delimitare l’area e inibire il transito di autoveicoli e motociclette saranno sistemati dei dissuasori in ghisa. Saranno inoltre realizzati degli scivoli per consentire l’accesso ai cittadini disabili e un varco carrabile.
 

Libertà

2 Commenti

Feed
  • Avatar di marta mulas

    marta mulas Pasquale pensavo la stessa cosa....!!! Sta' piazza cambia volto più delle Star di Hollywood...Ma è una vera indecenza! Abbiamo altre Zone di Bari disastrate e questi fanno restyling sempre alle stesse Location degli amici loro...Vergognoso, con i soldi nostri!

    il 17 gennaio del 2012
  • Avatar di Pasquale Patruno

    Pasquale Patruno Questo è il secondo intervento a Torre a Mare. Santo Spirito non è in Puglia?

    il 16 gennaio del 2012