Al via il trasloco dei faldoni dal PalaNazariantz: "Operazione conclusa in tre settimane"

Le operazioni sono partite nel primo mattino nel cortile alle spalle dell'ex Procura, inaccessibile ai non addetti ai lavori. Utilizzato un maxi container con rimorchio

Il container utilizzato per le operazioni di trasporto

Il trasloco è partito intorno alle 8, con l'ausilio di un maxi container collegato a una motrice e un carrello elevatore, visto il carico 'pesante'. Ovvero i faldoni con tutta la documentazione dei processi conclusi e in corso della giustizia penale barese, che si prepara a trasferirsi nell'ex Palazzo Telecom a Poggiofranco, nuova sede del Tribunale Penale.

Il trasloco

Per renderlo pienamente operativo, bisogna però trasferire tutto l'archivio conservato al Palagiustizia di via Nazariantz, dichiarato inagibile a inizio maggio scorso, prima dell'installazione della tanto criticata 'Tendopoli'. Operazione che durerà fino al 22 dicembre e include anche il trasporto di alcuni arredi dal PalaNazariantz, caricati su alcuni furgoni all'ingresso della struttura al Libertà.

IMG_20181203_111947-2

Il trasloco dei faldoni invece è stato completato alle spalle dell'ex Tribunale, in un'area inaccessibile, se non agli addetti ai lavori. Dai piani sopraelevati i documenti sono stati caricati su dei carrelli elevatori, che li hanno portati a terra per poi essere trasportati sul container.

Il sopralluogo di Brandi

Un'operazione che si ripeterà identica quotidianamente per tre settimane, fino a riempire del tutto la nuova struttura. L'ultimo a lasciare il palazzo, il prossimo 22 dicembre, sarà il procuratore capo Giuseppe Volpe. L'immobile, come da ordinanza comunale, dovrà essere comunque interamente sgomberato entro il 31 dicembre, giorno a partire dal quale non sarà più possibile accedere alla struttura.

In occasione dell'avvio del trasloco, intorno alle 12 è previsto un sopralluogo nella nuova sede della giustizia penale da parte di Vincenzo Brandi, cancelliere barese responsabile per la sicurezza dei lavoratori della Procura.

Potrebbe interessarti

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • Lattosio e intolleranza: come riconoscere i sintomi

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

  • Dolce al palato e ricco di proprietà: i benefici del fico

I più letti della settimana

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Schianto in autostrada al rientro dalle vacanze: muore uomo di Bitritto, grave la moglie

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Da Bari a Casamassima per rapinare una farmacia, ma la polizia è sulle loro tracce: colpo sventato, tre in manette

Torna su
BariToday è in caricamento