Vaccini e iscrizioni a scuola, "accordo tra Comuni e Asl per ridurre i disagi"

La proposta del primo cittadino di Bari, Antonio Decaro, sarà discussa lunedì mattina a Palazzo di Città nel corso di un incontro della Conferenza dei Sindaci Asl Ba

Si avvicina la data limite del 10 settembre per presentare le certificazioni di avvenuta vaccinazione per le iscrizioni dei bambini negli asili: lunedì mattina, a Palazzo di Città, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, presidente della Conferenza dei sindaci Asl Ba ha convocato l'organo istituzionale che riunisce altri primi cittadini dei centri dell'Area Metropolitana barese, il dg dell'Asl di Bari, Vito Montanaro e rappresentanti dell'ufficio scolastico regionale, per condividere lo schema di protocollo tra Comuni e Azienda Sanitaria Locale riguardante le procedure delle vaccinazioni obbligatorie. Decaro aveva proposto, in qualità di presidente Anci, che fossero le stesse Asl a farsi carico delle procedure di certificazione, venendo incontro alle famiglie e alle istituzioni scolastiche evitando così lungaggini burocratiche

Vaccini e nuovo anno scolastico, "definire una procedura standard"

"È necessario definire quanto prima una procedura standard - ha affermato Antonio Decaro -. Non può scaricarsi sulle spalle delle famiglie, il compito di raccogliere autocertificazioni e certificazioni che possono essere trasmesse telematicamente. Il protocollo che sottoporremo agli altri sindaci lunedì prossimo prevede, infatti, che le scuole forniscano gli elenchi degli iscritti alle Asl e che queste verifichino che i bambini vengano sottoposti alle vaccinazioni o in caso di parere contrario da parte del garante della privacy sulla condivisione degli elenchi, sarebbe direttamente la Asl ad inviare a casa le certificazioni relative allo stato di vaccinazione dei bambini".

Emiliano contro la legge sui vaccini, i medici: "La politica faccia passo indietro"

"In questo modo - aggiunge il primo cittadino - comunque si semplificherebbe la vita di tanti genitori e non si appesantisce il lavoro del personale scolastico. Questo modello di collaborazione istituzionale, che abbiamo già condiviso come Anci con i ministeri della Salute e dell'Istruzione e con la Conferenza delle Regioni, è stato già proposto in alcuni territori del nostro Paese, in maniera spontanea, anticipando le prescrizioni della legge”.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Bari: grandine e forte pioggia, disagi dal centro alle periferie

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • Rischio acquazzoni estivi nel Barese, la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

Torna su
BariToday è in caricamento