Due falsi allarme bomba in una sera: valigie sospette a Santo Spirito e all'aeroporto

Gli artificieri sono intervenuti all'esterno dello scalo di Palese per un bagaglio lasciato incustodito. Poche ore dopo, rinvenuta una valigetta in via Napoli, poggiata su un muretto

Una valigia sospetta notata su un muretto al lato della carreggiata ha fatto scattare, ieri sera, l'intervento dei Carabinieri a seguito di alcune segnalazioni: il bagaglio, una '24 ore', è stato rinvenuto su via Napoli, all'altezza del civico 185. Gli artificieri dell'Arma l'hanno disarticolata con un cannoncino ad acqua e verificato che all'interno non vi era nulla. Il traffico è stato bloccato per alcuni minuti, consentendo ai Carabinieri di svolgere le operazioni. Qualche ora prima, attorno alle 21, un'altra valigia sospetta era stata lasciata incustodita all'aeroporto di Bari-Palese, nell'area riservata ai taxi: anche qui gli artificieri dei Carabinieri sono intervenuti verificando che all'interno non vi fosse alcun ordigno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Le Frecce Tricolori tornano a Bari: il 28 maggio tappa del 'Giro d'Italia' per le vittime del Covid-19

  • In Puglia 27 nuovi casi di Coronavirus, Lopalco rassicura sull'impennata dei contagi: "Numeri riferiti a periodi precedenti"

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento