Colpo nella notte in via Argiro: rubati gli alberelli

Il presidente della Nona Circoscrizione non ne può più: "Ho i filmati delle telecamere piazzate sulla strada e sono pronto a portarli agli inquirenti". I malviventi sarebbero due quarantenni bianchi. Hanno portato via tre arbusti che saranno a breve ripiantumati

Ladri di alberelli in azione nel nuovissimo salotto pedonale e buono della città: via Argiro. E Ferorelli non ne può più. Il presidente della Nona Circoscrizione ora è stufo e ha deciso di portare i filmati delle videocamere private di sorveglianza direttamente nelle mani degli inquirenti. “Adesso basta - è deciso-. Oggi pubblicherò sulle mie pagine di Facebook il video dei delinquenti che hanno rubato gli alberelli". Il perchè è subito detto: "Voglio che i baresi li possano vedere in faccia”. Insomma, il numero uno dei rioni San Nicola e Murat, propone, prima di tutto, una sorta di gogna mediatica per i delinquenti. Poi è convintissimo di fare giustizia e presentare i filmati agli organi competenti.

La storia. Stando alla denuncia dell'esponente cittadino del Pdl, pare che stanotte due uomini, di carnagione bianca, all’apparenza 40enni e con tanto di strumenti idonei, abbiano spiantato tre alberelli dalle fioriere di via Argiro ad angolo con via Putignani e via Dante, arbusti che hanno un valore commerciale compreso tra i 100 e i 150 euro e che "già il giorno del posizionamento delle fioriere tentarono di rubare".

Agitatissimo, Ferorelli dice: "In quell'occasione, ci fu un tentativo di espianto all’angolo con via Dante e trovammo un alberello per terra. Questo dimostra che c’è proprio qualcuno che ha la volontà di rubarli. Ma io li denuncio”.

Così, per risolvere al più presto il problema e per assicurare i ladruncoli alla giustizia, il presidente si è procurato le immagini delle videocamere private di sorveglianza piazzate nella nuova strada pedonale ed è pronto a portare il filmato ai carabinieri. Poi ha minacciato di mettere i filmati sulla sua pagina del social network. Sembra che nelle immagini "non si vedano persone o auto di passaggio per l’angolazione delle telecamere. Né se ci sia un furgoncino dove caricare gli alberelli".

In chiusura assicura: "Ho avvisato dell’accaduto il comandante della Polizia municipale, Stefano Donati. Al consigliere delegato dal Comune alla Mobilità, Antonio Decaro, invece, ho chiesto la disponibilità a piantare di nuovo gli alberelli rubati ed è stato molto disponibile. Dopotutto di fronte a qualunque atto vandalico, l’amministrazione deve dimostare d’essere più forte. I delinquenti sono pochi. Le persone perbene sono numericamente più forti". E sulla nuova piantumazione dice: "Il consenso del consigliere dimostra come Bari risponde in modo veloce agli atti di teppismo”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Fossero solo gli alberi a rubare,in città i controlli anche in centro sono labili. E' pericoloso la sera aggirarsi anche in alcune vie del centro dopo la chiusura dei negozi,vi sono poi delle zone in città ormai in mano esclusivamente a gente straniera e non sono tutte brave persone.Dove andremo a finire di questo passo.Booh.................

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il tribunale di via Nazariantz non è agibile", il Comune revoca il certificato dopo la perizia tecnica

  • Cronaca

    Tra 'contropizzini', palloncini e canti i ragazzi del Libertà ricordano Falcone: "No alla Mafia, giorno dopo giorno"

  • Sport

    Deferimento Bari: udienza anticipata al 25 maggio. Rischio rinvio alto

  • Attualità

    "Assi di sviluppo" e un 'polmone verde' tra Japigia e la costa: il futuro del lungomare sud in un Concorso di idee

I più letti della settimana

  • A bordo della Ferrari si scontra con un furgone: incidente mortale a Palo del Colle

  • Un medico del Miulli è il miglior cardiologo d'Italia: Massimo Grimaldi vince i Top Doctor Awards

  • Quattro giorni dedicati al cibo di strada: a parco 2 Giugno torna 'Gnam'

  • Timbrava il cartellino, poi si allontanava dal posto di lavoro: arrestato medico al 'Di Venere'

  • Ragazzina violentata per oltre un anno e mezzo a Bari: due a processo

  • Parcheggio con 200 posti auto e nuova illuminazione: a fine giugno al via i lavori a San Giorgio

Torna su
BariToday è in caricamento