I mariti rischiano il licenziamento, due donne in sciopero della fame

Da tre giorni le donne, mogli di due operai di una ditta che gestisce la manutenzione delle fogne per conto di Acquedotto pugliese, occupano una stanza del palazzo di Aqp in via Cognetti. Lunedì avevano anche minacciato di lanciarsi dal balcone della stanza

Continua la protesta delle donne che lunedì scorso, insieme ad alcuni operai,  hanno occupato una stanza al quarto piano del palazzo che ospita la sede dell'Acquedotto pugliese in via Cognetti. Dopo aver minacciato due giorni fa di lanciarsi dal balcone della stanza, le due donne hanno dato inizio oggi ad uno sciopero della fame, mentre altri dieci operai hanno manifestato in strada.

La loro protesta nasce dal timore che i loro mariti, dipendenti di una ditta che gestisce la manutenzione delle fogne del conto di Aqp, possano essere licenziati a causa del passaggio della gestione del servizio ad una nuova impresa.

L'azienda che d'ora in poi si occuperà della manutenzione delle fogne, in un incontro tenuto ieri con i lavoratori, avrebbe infatti confermato la disoccupazione per circa il 40% dei dipendenti impiegati in precedenza (complessivamente 28 persone).

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

Torna su
BariToday è in caricamento