In via Livatino isole verdi invase da erbacce e rifiuti: "Quando un intervento di pulizia?"

La denuncia dalla zona residenziale alle porte di Carbonara: a farsi portavoce delle istanze dei residenti, l'associazione Sos Città

"La mancata cura e manutenzione ha trasformato delle piccole isole verdi in discariche coperte da sterpaglie cresciute per oltre un metro. Rifiuti in plastica, carta, mobili...persino carcasse di animali morti si nascondono sotto tutto ciò mentre i forasacchi mettono a serio rischio la vita degli animali e le allergie di noi umani".

La denuncia, fatta dall'associazione Sos Città, arriva da via Rosario Livatino, alle porte di Carbonara. "I cittadini ci hanno chiesto di essere aiutati perchè anche loro sono cittadini di questa città e giustamente rivendicano attenzione per il loro piccolo quartiere", spiega Danilo Cancellato, presidente dell'associazione.

"Qui l'Amiu è totalmente assente. Vi sono pochissimi contenitori a fronte dell'elevata densità abitativa e quelli che ci sono sono distrutti e inutilizzabili. La campana per il vetro è diventata una tana per lumache. Quando si interverrà a ripulire l'area? Quando si interverrà con una disinfestazione fatta per bene? Quando smetteranno di creare situazioni in cui ci sono cittadini di serie A e cittadini di Serie B? Qui ci sono bambini che sono costretti a giocare per strada con condizioni igienico sanitarie da terzo mondo", prosegue il vicepresidente Dino Tartarino. "Chiediamo al Sindaco Decaro un rapido intervento per evitare che la situazione possa degenerare data la stagione calda alle porte!", concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

Torna su
BariToday è in caricamento