Via Napoli zona Della Vittoria, dodici palazzine "dimenticate". Melini: "Terra di nessuno"

Sopralluogo della consigliera comunale: "Nessuno scivolo per diversamente abile, nessuna manutenzione ordinaria del verde, se non ogni tanto nel giardino pubblico"

Un luogo "dimenticato" con un "giardino pubblico senza nome, recintato ma inaccessibile per i diversamente abili": questa mattina la consigliera comunale Irma Melini (Scelgo Bari/Misto) ha effettuato un sopralluogo in via Napoli 334, nelle vicinanze dello stadio della Vittoria di Bari, dove ha incontrato un gruppo di residenti di 12 palazzine. L'esponente delle opposizioni ha parlato con gli abitanti che hanno segnalato problemi e disservizi: "Effettivamente - afferma - ho potuto constatare con i miei occhi che è un luogo dimenticato. Nessuno scivolo per diversamente abile, nessuna manutenzione ordinaria del verde, se non ogni tanto nel giardino pubblico. Giostrine rotte In verità sull’area dove ora sorge il piccolo giardino spoglio, metà erba e metà asfalto rovinato, sorgeva un tempo una scuola poi incendiata e demolita. Vicino, nella zona attigua  sorgeva un’altra scuola ormai demolita perché in presenza di amianto: al suo posto un campo si asfalto rovinato e due porte senza rete per una balorda partita di calcio".

"Terra di nessuno"

Per Melini si tratta di una 'terra di nessuno" dove "dopo tante battaglie i pulmini per la scuola elementare passano a prendere i bambini dall’interno dell’abitato, mentre per le scuole medie sono costretti a raggiungere il proprio pulmino su via Napoli, rischiando anche un pericoloso attraversamento. Sul fronte porta a porta Chiederemo anche che i residenti possano conferire il rifiuto con i carrellati e non con le singole pattumelle viste le dimensioni delle case e le difficoltà anche di ritiro tempestivo, nonché verificata la possibilità di porre i carrellati al sicuro nelle zone esterne. Un sopralluogo, questo di oggi, che evidenzia come sia necessario riportare il tema delle periferie al centro delle priorità amministrative, anche perché proprio questo giardino era oggetto di una riqualificazione programmata e mai portata a termine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

  • Le Frecce Tricolori arrivano a Bari. Sorvolo in mattinata, la Prefettura: "Evitate gli assembramenti"

Torna su
BariToday è in caricamento