Via Venezia, la scala per la Basilica è ancora chiusa

Non ancora partito il cantiere. Lacarra: "Abbiamo avuto dei problemi, fra massimo 15 giorni inizieranno i lavori"

Il cantiere sarebbe dovuto partire a giugno. Almeno questi erano i programmi espressi ai nostri microfoni dall’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Marco Lacarra. Ma ad oggi nulla sembra essere cambiato. La scala che da via Venezia porta nel borgo antico è ancora bloccata. Le recinzioni provvisorie fanno pensare a dei lavori in corso, ma la situazione è tutt’altro che in divenire.

L’interno della scala altro non è che una discarica a cielo aperto. Bottiglie di vetro, scarpe rotte, indumenti, cartacce, avanzi di cibo, ombrelli rotti ed erbacce varie ricoprono la struttura. La scala conduce direttamente nei pressi della Basilica San Nicola e rappresenta un crocevia essenziale della mobilità interna al borgo antico sia per i residenti che per i turisti.

“E’ un peccato dover far un giro così largo per arrivare in Basilica – commenta Antonio Venturi, della provincia di Torino -. Trovo la Città vecchia abbastanza pulita ma quello che ho visto all’interno di questa scala è davvero spaventoso”. Stesso disagio lo vivono gli abitanti di Bari Vecchia. “Ma quanto ci vuole a mettere a posto questa scala? Sono quattro mesi che la situazione non cambia”, reclama Pinuccio L., 70 anni.

L’assessore Lacarra però tranquillizza tutti: “Entro massimo 15 giorni il cantiere sarà aperto, un problema tecnico ha impedito che iniziassimo prima, ma ora è tutto pronto”. Il Comune si occuperà di rimettere a norma la scala, intervenendo sulla staticità sia del montante dei gradini che del muro ad esso adiacente, mentre l'associazione 'Ambiente Italia' darà il suo contributo per ripulire il vano scale e aggiustare il vascone posto su via Venezia. Costo dell’intervento: circa 25mila euro.

“Ci rendiamo conto del disagio, ma purtroppo le procedure ci impongono questi tempi – conclude Lacarra -  Avremmo voluto iniziare prima, ma c’è stato un intoppo tecnico. Credo che fra massimo due mesi e mezzo la scala possa ritornare ad essere frequentata dai pedoni”. Pellegrini, turisti e residenti se lo augurano.

 

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento