Stop ai rifiuti indifferenziati a Pasqua, deroga per Pasquetta. L'invito ai cittadini: "Differenziate"

Sarà possibile conferire l'indifferenziato anche lunedì 2 aprile. Divieto, invece, per la giornata di domenica

Niente rifiuti indifferenziati nel giorno di Pasqua, deroga invece per il giorno di Pasquetta. Nella giornata di domenica prossima, quindi, come previsto dall'ordinanza sindacale in vigore da tempo, sarà vietato conferire nei cassonetti dell'indifferenziato. Via libera, invece, per lunedì 2 aprile.

Si potranno quindi conferire rifiuti indifferenziati fino alle ore 22.30 di domani sera, sabato 31 marzo, e poi nuovamente lunedì 02 aprile dalle ore 12.30 alle 22.30.

L’Amiu provvederà alla consueta raccolta dei rifiuti. Il provvedimento redatto dalla ripartizione Igiene e Ambiente nasce dalla volontà dell’amministrazione comunale di garantire ai cittadini in queste giornate di festa una città pulita, consapevoli che in giornate come queste si prevede l’abituale aumento di produzione di rifiuti casalinghi. 

Come sempre l’invito rivolto ai cittadini è quello di differenziare al meglio i rifiuti (carta, plastica, organico e vetro), così da ridurre al minimo il residuo secco, e alle attività commerciali quello di rispettare quanto previsto dalla vigente ordinanza per permettere ai baresi e ai visitatori di poter godere a pieno dei luoghi della città in questi giorni di festa.

Nelle zone interessate dal servizio porta a porta non ci sarà nessun cambiamento nei turni del ritiro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento