Tre lampade per ricordare Antonio, Marco e Matteo: così i vigili del fuoco di Carrassi omaggiano i tre colleghi morti ad Alessandria

Un piccolo ma significativo gesto nella caserma di via Devitofrancesco, per rendere omaggio ai tre pompieri tragicamente scomparsi in un'esplosione nella notte tra lunedì e martedì

Nella piccola foto, Antonio, Marco e Matteo sorridono, indossando la divisa che onoravano ogni giorno con il loro servizio. Davanti all'immagine, ardono tre lumi rossi. Così, nella caserma del distaccamento di via Devitofrancesco, a Carrassi, i vigili del fuoco ricordano i loro colleghi (Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo) morti ad Alessandria nella notte tra lunedi e martedi per l’esplosione, programmata con un timer, di due bombole del gas in una cascina abbandonata. Le tre lampade con la foto sono state posizionate davanti alla lapide che, all'esterno della caserma, ricorda i vigili del fuoco del distaccamento morti in servizio durante la Seconda Guerra Mondiale. Un piccolo ma significativo gesto, per omaggiare e unire nel ricordo quei silenziosi eroi in divisa di ieri e di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

  • Punito e ucciso per uno 'sgarro' nello spaccio: condanna a dieci anni per l'omicidio di Vessio

Torna su
BariToday è in caricamento