Voto di scambio alle elezioni regionali, chieste cinque condanne

Secondo l'accusa gli imputati avrebbero cercato di inquinare gli esiti della consultazione, invitando gli elettori a votare per un candidato, ricorrendo alla "forza intimidatrice" del clan Di Cosola

Cinque condanne, a pene comprese tra i 20 anni e i 12 anni e 8 mesi di reclusione, sono state chieste dalla Dda di Bari per gli imputati del procedimento sul presunto voto di scambio alla elezioni regionali del 2015.

I cinque imputati, pregiudicati ritenuti affiliati al clan Di Cosola, sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, voto di scambio e coercizione elettorale. In particolare quattro di essi avrebbero fermato gli elettori per strada invitandoli, con minacce e intimidazioni, a votare per Natale Mariella (poi non eletto e attualmente indagato in un altro procedimento), candidato nella lista dei 'Popolarì a sostegno di Michele Emiliano presidente. Gli imputati avrebbero fatto ciò, secondo le indagini della magistratura,  avvalendosi della forza intimidatrice del clan Di Cosola e dicendo agli elettori che avrebbero verificato il voto, cercando così di condizionarne le scelte.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Auto colpisce Apecar a bordo strada su viale Tatarella, ferito gravemente un ragazzo

    • Cronaca

      'Earth hour', per un'ora piazza del Ferrarese spegne le luci contro il cambiamento climatico

    • Sport

      Bari-Novara 0-0: la reazione biancorossa sbatte contro i pali e le parate di Da Costa

    • Cronaca

      Ceglie, gli attivisti del M5s 'spazzini' per un giorno: ripulita dai rifiuti l'Aia di Cristo

    I più letti della settimana

    • Gratta un 'Miliardario' e vince 500mila euro: jackpot al San Paolo

    • Capurso, scomparsa una 18enne barese

    • Auto si ribalta e finisce contro muretto: muore pensionato, ferita la figlia

    • Conti, auto e un bar: sequestrati beni per 3 milioni di euro a pregiudicato

    • Prodotti caseari con latte straniero e senza l'indicazione di origine, maxi sequestro nel Barese

    • Modugno, anziano disabile si uccide dandosi fuoco: il corpo rinvenuto in un'auto

    Torna su
    BariToday è in caricamento