Banca Popolare di Bari, Tribunale 'ferma' assemblea per trasformazione in spa

La decisione dei giudici dopo un ricorso presentato da tre soci dell'Istituto contro il cambiamento di forma societaria in base alla legge approvata dal governo

Il Tribunale di Bari ha accolto un ricorso d'urgenza presentato da tre soci della Banca Popolare di Bari stoppando, a tempo indeterminato, l'assemblea del 27 dicembre che avrebbe dovuto approvare o meno la trasformazione dell'Istituto in Società per Azioni. La notizia è riportata da 'La Gazzetta del Mezzogiorno'. Secondo i giudici, il provvedimento legislativo per il cambiamento in spa lede il "diritto alla libera e consapevole determinazione del voto che è alla base di tutti i diritti che scaturiscono dalla partecipazione sociale" e potrebbe danneggiare coloro che esprimerebbero voto contrario. Il 23 dicembre scorso la BpB aveva revocato l'assemblea straordinaria dopo i "recenti pronunciamenti giurisprudenziali sul tema" con riferimento alla decisione del Consiglio di Stato che ha sospeso fino al 12 il termine per la trasformazione in spa, allungando i tempi previsti fissati inizialmente al 27 dicembre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento