Torre Quetta, un avviso pubblico per l'esercizio del commercio itinerante

Sono otto le autorizzazioni che il Comune concederà per il commercio ambulante nell'area attrezzata di Torre Quetta. Intanto domani nella spiaggia barese verrà presentato il nuovo servizio di manutenzione dei giardini pubblici affidato ad Amiu e Multiservizi

Il Comune di Bari apre la spiaggia di Torre Quetta ai venditori ambulanti. Dal 20 giugno fino al primo luglio sarà possibile presentare domanda per partecipare all'avviso pubblico relativo alla concessione di otto autorizzazioni per l'esercizio del commercio itinerante nell'are attrezzata di Torre Quetta. Le domande potranno essere presentate a mano presso gli uffici della Ripartizione Sviluppo Economico, in Piazza Chiurlia n. 27.

Intanto nel lido comunale è partito anche il nuovo servizio di manutenzione dei giardini pubblici, che riguarda tutte le aree verdi della città e sarà presentato domani in conferenza stampa proprio a Torre Quetta. Il nuovo servizio, che comprende sia la pulizia dei giardini che il servizio di guardiania, sarà gestito in collaborazione da Amiu e Multiservizi.
 

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Bari vecchia set fotografico d'alta moda: le modelle di Versace tra le 'signore delle orecchiette'

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Incendio distrugge l'ex ristorante l'Ancora a Palese, Decaro: "Non fate paura. Avanti con il bando"

  • Ragazzo picchiato a Palese, Decaro chiama il padre: "Aggredito perché bitontino"

Torna su
BariToday è in caricamento