Slitta l'invio delle cartelle per il pagamento della Tari, il Comune di Bari lo rimanda a data da destinarsi

La decisione del sindaco Decaro: "Vogliamo evitare ulteriori ansie a cittadini e commercianti. Capiamo il momento di difficoltà per la filiera produttiva ed economica"

Slitta l'invio delle cartelle Tari ai cittadini baresi. Gli uffici comunali della Ripartizione Tributi, su mandato del sindaco Antonio Decaro, hanno infatti rinviato a data da destinarsi l’invio delle cartelle esattoriali per la TARI 2020 sia per le utenze domestiche sia per quelle non domestiche.

“In questo momento, per quello che ci è possibile, vogliamo evitare di creare ulteriori ansie ai cittadini e ai commercianti che vedono recapitarsi a casa una cartella esattoriale da pagare - spiega il sindaco -. Sappiamo che la situazione è complessa e che le difficoltà che in questo momento sta vivendo anche la filiera produttiva ed economica, sia per chi ha un'attività commerciale sia per chi in questo momento vede sospesa la propria attività lavorativa, non favoriscono un clima di tranquillità e di gestione ordinaria delle economie personali e familiari. Confidiamo che nei prossimi giorni arrivino notizie dal Governo per quanto riguarda le altre imposte, al pari delle misure adottate per le altre zone rosse d’Italia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre su indicazione del sindaco, inoltre, gli uffici della ripartizione Tributi stanno valutando la possibilità di prevedere analogo rinvio per gli altri tributi di competenza comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

Torna su
BariToday è in caricamento