Export in crescita per le imprese baresi nel 2018. Fontana nuovo presidente provinciale di Confindustria

I dati sono stati illustrati nel corso dell'assemblea che ha designano l'imprenditore di Canosa successore di Domenico De Bartolomeo. La crescita trainata da agroalimentare, legno, arredo ed elettronica

Foto Confindustria Bari-Bat Fb

L'industria manifatturiera delle province Bari e Bat, nel 2018, cresce, seppur in modo lieve: è quanto emerge dai dati di Confindustria Puglia, illustrati nel capoluogo regionale, nel giorno dell'elezione, a presidente provinciale dell'organizzazione degli industriali, dell'imprenditore farmaceutico di Canosa Sergio Fontana (al centro nella foto di Confindustria Bari-Bat Fb), successore di Domenico de Bartolomeo.

Bene agroalimentare, legno, arredo ed elettronica

La provincia di Bari ha chiuso il 2018 con un attivo del 7,9% mentre la Bat con un calo del 4,9%. In crescita agroalimentare, gomma, plastica, elettronica, legno e arredo ma anche mezzi di trasporto. In calo invece, moda, trattamento rifiuti e attività estrattive. Per il 2019, le prime tendenze relative al periodo giugno-marzo, confermano la crescita di elettronica e gomma mentre cresce il calo di tessile e farmaceutica. Infine, la disoccupazione è calata al 13% nel Barese e al 14,2% nella Bat.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

  • Un miliardo di euro e taglio di 800 posti di lavoro: la ricetta di De Bustis per rilanciare la Banca Popolare di Bari

Torna su
BariToday è in caricamento